logo
Nelle nostre residenze non sarete mai clienti, sarete ospiti in casa di amici accolti con gioia, sensibilità e disponibilità verso ogni vostra esigenza.

La Dieta Mediterranea

La Dieta Mediterranea ha rappresentato un modo di vivere millenario in diversi paesi del Mediterraneo. Nel 2010, l’UNESCO ha iscritto la Dieta Mediterranea nella lista rappresentativa del “patrimonio culturale immateriale dell’umanità”, riconoscendo tale patrimonio appartenere a Italia, Marocco, Grecia e Spagna.
Nel Novembre 2013, il riconoscimento è stato esteso a Cipro, Croazia, e Portogallo. Il mondo delle culture del Mediterraneo e di tutte le sue antiche tradizioni suscita la curiosità e l’interesse di quanti vogliono avvicinarsi all’esperienza culinaria di un modello alimentare associato ad uno stato di buona salute che difficilmente trova eguali nel mondo.
Questo modello nutrizionale è stato abbandonato nel periodo del boom economico degli anni sessanta e settanta perché ritenuto troppo povero e poco attraente rispetto ad altri modelli alimentari provenienti in particolare dalla ricca America.
Oggi, grazie soprattutto all’evidenza scientifica, la Dieta Mediterranea sta prepotentemente riconquistando l’interesse di ricercatori, operatori sanitari, amministratori e consumatori, e sta conoscendo una grande diffusione anche in paesi al di fuori del bacino del Mediterraneo.
La Dieta Mediterranea è molto più di un regime alimentare: garantisce rispetto per il territorio e la biodiversità, conservazione e sviluppo delle attività tradizionali e dei mestieri collegati alla pesca e all’agricoltura nelle comunità del Mediterraneo.
Con la legge regionale del 30 Marzo 2012, prima ed ancora unica nel suo genere, la Regione Campania ha riconosciuto la Dieta Mediterranea come modello di sviluppo alimentare, culturale, sociale, storico, gastronomico, ambientale, paesaggistico e dei costumi.

Tratto da InCampania | Portale Ufficiale del Turismo

Sorry, the comment form is closed at this time.